Christa_sito16

Christa Bützberger, pianista concertista, appartiene allo stretto gruppo di diretti allievi di Sergiu Celibidache che dedica la propria vita all’approfondimento e alla divulgazione della fenomenologia in correlazione con la musica.

Nata a Zurigo, dopo un’infanzia all’insegna di un’intensa e vasta formazione musicale – studio di pianoforte, viola e musica da camera, oltre alla partecipazione al coro dei bambini dell’opera di Zurigo - si è diplomata giovanissima con Alfred Ehrismann al conservatorio di Winterthur. Ha seguito il Masterclass Scuola russa di Vitalj Margulis e lezioni private con Vlado Perlemuter. Trasferitasi nel 1980 in Italia, ha conseguito nel 1982 il diploma di perfezionamento in musica d’insieme presso l’Accademia di Santa Cecilia nella classe di Riccardo Brengola e studiato musica da camera con Franco Rossi.

Premiata in vari concorsi nazionali e internazionali, ha vinto nel 1981 il «Pembaurpreis» di Berna e intrapreso in seguito una carriera internazionale come solista, con orchestra, come ricercata partner con vari gruppi di musica d’insieme e dal 1981 al 2002 in duo pianistico con Pier Narciso Masi. Ha suonato in sale quali la Tonhalle Zürich, la Victoria Hall Genève, Sala della Conciliazione Roma, Micat in Vertice Siena ecc. ed è stata ospite d’importanti festival come Settembre Musica Torino, Asolo Musica, Junifestwochen Zürich, Keszthély Festival, Festival di Gödöllo ed altri.

In seguito all’incontro con Celibidache nel 1987 ha seguito per sette anni tutti i seminari (Università di Magonza e di Monaco) e numerose prove e concerti del maestro. Ha completato la propria formazione con un approfondito studio della composizione secondo Heinrich Schenker, autore del quale ha tradotto numerosi testi in italiano (Contrappunto I e II, Le ultime sonate di L. v. Beethoven, Der Tonwille e Das Meisterwerk in der Musik). Ha tradotto inoltre il Versuch über die wahre Art das Clavier zu spielen di C. Ph. Em. Bach.

Da sempre appassionata didatta ha fondato nel 2000 insieme a Marina Rossi i Corsi superiori di ARS ET LABOR. All’interno di questi corsi ha potuto sperimentare con oltre 100 studenti provenienti da più di 15 paesi diversi la fertilità della metodologia sviluppata da Celibidache.

A partire dal 2009 è direttrice artistica del Progetto Alessandro Scarlatti, per il quale ha diretto, oltre a varie cantate sacre e profane, l’oratorio Il Primo Omicidio (Vicenza) e la Passio D. N. Jesu Christi secundum Joannem (Assisi, Perugia).

Nel 2011 ha fondato il Trio ARS ET LABOR, con il quale svolge intensa attività concertistica.




Create a website